MANTENIMENTO FIGLI: STATO DI DISOCCUPAZIONE NON EVITA CONDANNA PENALE

Un padre giovane e disoccupato che non versa ad ex moglie il mantenimento per i figli rischia condanna senza applicazione del beneficio della sospensione condizionale della pena. Lo ha stabilito la Corte di Cassazione nella recente sentenza 34952 dello scorso luglio indicando nel “totale disinteresse manifestato dal padre” una responsabilità sia civile che penale in base all’art. 570 bis del c.p. Ciò significa per il genitore inadempiente la reclusione fino ad 1 anno o multa da 103 a 1032 euro. Interessante considerare che la giovane età del disoccupato (nello specifico 35 anni) e le non-dimostrate difficoltà nel trovare lavoro per la Cassazione integrano “una colpevole incapacità” di rispondere ai propri doveri. Peraltro, la predetta sanzione pecuniaria può essere comminata anche in assenza di prova dello specifico pregiudizio arrecato al figlio a causa dell’inadempimento degli obblighi di mantenimento da parte del genitore​

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.