MULTE AUTOVELOX: ILLEGITTIME SE NON RISPETTANO NULLA OSTA PREFETTO

Per installare un autovelox i Comuni non solo devono ottenere il nulla osta del Prefetto, ma devono anche rispettarne le prescrizioni. Ad esempio, la collocazione dell’apparecchio su entrambi i lati della carreggiata quando il Prefetto abbia autorizzato un solo lato, rende nulla l’eventuale multa. Così ha deciso la Cassazione con la sentenza 23726 chiarendo che “se nel decreto prefettizio è contenuto specificamente il riferimento ad un determinato senso di marcia, il rilevamento elettronico della velocità e la correlata attività di accertamento degli agenti stradali potranno ritenersi legittimi se riferiti all’autovelox posizionato in conformità al decreto autorizzativo e non, invece, con riguardo ad altro autovelox posizionato sulla stessa strada e in prossimità dello stesso punto chilometrico ma sulla carreggiata o corsia opposta”. Caso diverso, e quindi valido, se l’autorizzazione fosse dichiaratamente “generica” o estesa ad entrambi i lati. Informazioni queste che diventano essenziali per chi si è visto notificare una contravvenzione, con conseguenze gravi come il ritiro di patente, ed è ancora in tempo per fare ricorso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.