diritto di visita dei genitori separati

VU CUMPRA’, MULTE, SPIAGGE

“Sto per andare in vacanza e ho letto di recente che la legge PUNISCE chi compra dai venditori AMBULANTI sulle SPIAGGE. Cosa rischio in caso di acquisto?”.

Sin dal 2009, con la Legge 99, in Italia è prevista la SANZIONE amministrativa pecuniaria da 100 fino a 7.000 euro per chi acquista merce che per qualità, entità del prezzo o condizione di chi la vende, possa configurare la VIOLAZIONE di norme in materia di origine, provenienza dei prodotti e proprietà industriale. Tale Legge tecnicamente punisce l’acquirente di merce CONTRAFFATTA, ma i risvolti sono plurimi: attività di vendita senza alcuna licenza con pregiudizio dei commercianti o potenziale pericolosità per la SALUTE di merce priva di alcun controllo. Ma non basta, si pensi ad esempio all’ipotesi di merce RUBATA. In tal caso l’acquirente dovrà DIMOSTRARE di non essere consapevole dell’origine illecita del prodotto per difendersi da una accusa di RICETTAZIONE che scatta anche nel caso in cui l’acquisto non è fatto per “mero utilizzo personale”. Di recente, inoltre, il Ministero dell’Interno ha emanato una circolare relativa al “Piano Spiagge sicure” che attribuisce più fondi alle Questure per “combattere l’abusivismo commerciale e sanitario nelle località di villeggiatura” con un rafforzamento dei pattugliamenti degli agenti di POLIZIA locale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.